La decisione di vivere in Casa anziani impone il confronto con nuove situazioni non sempre facili da accettare, né per l’anziano né per i suoi familiari. Questo importante cambiamento di vita porta a dover affrontare situazioni a volte difficili e paure di ordine affettivo (lontananza dai parenti e dagli effetti personali), psico-sociale (nuove relazioni) e pratico (abitudini). La missione del Cigno Bianco consiste nell'assistere la persona anziana affrontando queste problematiche, che richiedono soluzioni personalizzate, attraverso una filosofia comune; quest’ultima guida tutti i collaboratori ed è incentrata sull’ospite, quale fulcro delle prestazioni assistenziali e dei servizi.

In particolare, la filosofia del Cigno Bianco si fonda sui seguenti principi: 

ETICA PROFESSIONALE
I collaboratori della Casa agiscono secondo l’etica professionale basata sul rispetto della dignità e della personalità dell’ospite, assicurando un coinvolgimento attivo sia dell’anziano (che rimane padrone del suo futuro), sia dei suoi familiari. Il rispetto dei principi etici è fondamentale anche nelle relazioni all’interno del personale e mira a valorizzare la personalità di ciascun collaboratore, mantenendo sempre alto il suo senso di responsabilità nei confronti della propria professione.

QUALITÀ
La qualità costituisce uno degli obiettivi principali del Cigno Bianco ed è trasversale nei diversi servizi. Per qualità s’intende:

  • una presa a carico assistenziale adeguata e competente in funzione delle condizioni psicofisiche e sociali della persona anziana;
  • un’assistenza che valuti la qualità di vita della persona nella sua totalità, cercando di adattare i diversi servizi alle esigenze dell’ospite;
  • il rispetto dei bisogni dell’ospite, facendo leva sulle capacità residue piuttosto che sulle funzionalità deteriorate, al fine di mantenere l’autonomia residua il più a lungo possibile;
  • la promozione dell’autonomia decisionale e fisica dei propri assistiti, utilizzando la contenzione fisica come “ultima ratio”, nel massimo rispetto della persona;
  • l'accompagnamento della persona nella fase terminale della vita, nel pieno rispetto delle decisioni dell’ospite e della famiglia, cercando di sostenere al meglio le persone coinvolte in questi momenti difficili.

EFFICIENZA ED EFFICACIA
Gli obiettivi dell’Istituto sono perseguiti rispettando i principi di efficienza ed efficacia nell’utilizzo delle risorse, mirando a contenere i costi della sanità e cercando di non gravare finanziariamente sui Comuni consorziati.  

COLLABORAZIONE
Lo spirito collaborativo contraddistingue le relazioni interne ed esterne alla Casa, in particolare quelle:

  • con l’ospite, quale centro di tutti i servizi, e con la sua famiglia, quale alleato terapeutico in quanto profondo conoscitore delle abitudini e delle capacità residue della persona assistita;   
  • con i diversi partner professionali (medici curanti, ospedali e cliniche operanti sul territorio) e tra i diversi settori dell’Istituto, al fine di garantire un approccio interdisciplinare che accresca la qualità dell’assistenza;
  • con le istituzioni, in particolare con i Comuni consorziati, e le diverse associazioni di categoria (il Cigno Bianco è membro di ADICASICURAVIVA Svizzera, ATTE, FORMAS e ED Ticino); 
  • con le comunità locali, quali fornitrici di un'importante rete di servizi (e che possono, a loro volta, beneficiare di alcuni servizi della Casa); e quale bacino di preziosi volontari, che costituiscono un "collante" fondamentale con il territorio. 

VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE UMANE
Ogni collaboratore rappresenta una preziosa risorsa per la Casa e deve essere valorizzato, nel pieno rispetto delle sue peculiarità ed attitudini personali, al fine di promuovere la sua realizzazione umana e professionale. L’Istituto garantisce la formazione continua del personale curante e dei servizi per garantire l’adeguatezza dell’assistenza erogata, puntando ad una presa a carico assistenziale d’eccellenza.

COMUNICAZIONE E TRASPARENZA
Una comunicazione tempestiva ed esaustiva migliora la qualità dell’assistenza e contribuisce ad accrescere la positività dell’ambiente di lavoro. Quale ente pubblico il Cigno Bianco agisce nel pieno rispetto della trasparenza, informando puntualmente ed in maniera precisa i suoi diversi interlocutori. 

Orari

Orari di accesso
Il Cigno Bianco è una struttura aperta.
La porta d'entrata, per motivi di sicurezza, rimane chiusa dalle ore 19.30 alle ore 06.15.
Orari dei pasti
Colazione dalle ore 08:00 alle ore 09:45
Pranzo dalle ore 11.40 alle ore 12.45
Cena dalle ore 17.45 alle ore 18.45
Funzioni religiose
Di norma ogni mercoledì alle ore 10.15 e, nell'ultima settimana del mese, il venerdì, alle ore 15.30.
Gli orari delle celebrazioni sono affissi nella bacheca delle attività situata al pianterreno.